Italia
stampa

MEETING SARAJEVO: CARD. ETCHEGARAY, «ALZATE LE VOSTRE MANI UNITE VERSO DIO»

Parole chiave: sant'egidio (84), pace (326), dialogo interreligioso (276)

(Sarajevo, dagli inviati Sir Europa) - «Sarajevo, io ti dico oggi: coraggio! Coraggio! Impara di nuovo a vivere insieme, a guardarvi l'un l'altro senza preconcetti, come se ciascuno fosse nuovo, fosse appena rinato…». La voce del card. Roger Etchegaray si è alzata stasera dalla piazza Dom Armie della capitale bosniaca dove si è svolta la cerimonia di chiusura dell'incontro internazionale di pace promosso dalla Comunità di Sant'Egidio. Un appello e una testimonianza al tempo stesso: il cardinale, infatti, rese visita alla città, in nome di Giovanni Paolo II, durante l'assedio scendendo dal monte Igman e percorrendo il tunnel lungo 800 metri e largo 1 metro per pregare in moschea, in sinagoga e nelle cattedrali ortodossa e cattolica. «Coraggio Sarajevo per rendere questa terra abitabile dagli uomini che sono tutti fratelli e ugualmente amati dallo stesso Padre della famiglia umana. Sarajevo, tu sei giustamente fiera del tuo passato impastato di tolleranza religiosa, di scambi culturali, ritorna ad essere pienamente quella che sei, al servizio di tutti i popoli e di tutte le religioni. Sarajevo, Sarajevo, te lo dico: Dio giudicherà l'umanità da ciò che accade sotto i tuoi occhi. Sarajevo, te lo chiedo, dà la mano al tuo prossimo, chiunque esso sia e insieme alzate tutti le vostre mani unite verso Dio». (Sir)

 

MEETING SARAJEVO: CARD. ETCHEGARAY, «ALZATE LE VOSTRE MANI UNITE VERSO DIO»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento