Italia
stampa

Misericordie, un ciclo di video per dire ‘grazie’ a tutti i volontari

Un modo per dire ‘grazie’ a tutti i volontari. La Confederazione Nazionale delle Misericordie ha deciso di raccontare le storie di chi ha scelto di mettersi a disposizione degli altri, rispondendo all’appello della campagna ‘Gente al servizio della gente’ che aveva l’obiettivo di accogliere nuovi volontari all’interno delle Misericordie Italiane.

volontari Misericordie

In tanti hanno risposto all’invito e, per ringraziarli tutti, è stato prodotto un ciclo di video. Nelle brevi clip che si potranno vedere sui canali social di Confederazione, saranno proposte le storie dei ‘nuovi arrivati’, giovani e meno giovani, tutti pronti a mettersi in gioco.

La prima parte del ciclo si occuperà di chi già ha risposto all’appello, questo non significa che la campagna sia finita e non ci sia più bisogno di nuovi Fratelli e Sorelle. I due video conclusivi spiegheranno cosa fanno le Misericordie e come lo fanno, per far capire a tutti che esistono molte opportunità per dare il proprio contributo.

Ricordiamo che sono stati oltre 1650 volontari delle Misericordie impiegati durante la pandemia coordinati dal prezioso lavoro della Sala Operativa nazionale e di quelle regionali, che individuavano e razionalizzavano le risorse in campo. Sono state oltre 400 le persone che hanno risposto all’appello del mese di novembre. Le porte delle Misericordie italiane sono sempre aperte per accogliere nuovi volontari.

 A questo link della playlist è possibile vedere il primo video e poi, successivamente, tutti gli altri:  

" target="_blank">
 . 

Fonte: Comunicato stampa
Misericordie, un ciclo di video per dire ‘grazie’ a tutti i volontari
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento