Italia
stampa

Morte dj Fabo in Svizzera: D’Agostino, non confondere eutanasia e testamento biologico

«Una tragedia lacerante sulla quale sarebbe doveroso far calare un velo di silenzio rispettoso e riflessivo perché ogni parola appare inadeguata» e che invece «viene strumentalizzata dal punto di vista politico e ideologico». A dichiararlo al Sir è Francesco D’Agostino, presidente dell’Unione giuristi cattolici italiani (Ugci), commentando il suicidio assistito di dj Fabo, questa mattina in Svizzera, accompagnato da Marco Cappato che così, osserva il giurista, si è «autolegittimato come il miglior interprete della vicenda».

Percorsi: Eutanasia - Svizzera - Vita
Dj Fabo (foto Sir)

Dal punto di vista mediatico, D’Agostino parla di «vistosa disinformazione» nella quale «si sono mescolati in modo confuso» suicidio assistito, eutanasia, rifiuto delle cure e dell’accanimento terapeutico, testamento biologico, con il risultato di «un gran pasticcio che lascia l’opinione pubblica confusa e disorientata». Il ddl sul fine vita in discussione a Montecitorio «meriterebbe molti utili emendamenti, ma – precisa il giurista – non riguarda l’eutanasia né il suicidio assistito. Purtroppo in questo momento si biasima da tutte le parti la lentezza con cui il Parlamento dibatte il provvedimento, che tocca tematiche limitrofe a quelle della vicenda in questione ma diverse, e da tenere ben separate e distinte. Anche su questo punto l’indice di confusione dell’opinione pubblica è salito alle stelle». «Non si fanno buone leggi su casi eccezionali come questo – avverte il presidente dell’Ugci -. Il vero messaggio da mandare alla gente è che le ipotesi di morte dolorosa e straziante causate da malattie terribili come quella che aveva colpito Fabo sono sempre meno numerose e sempre meglio trattabili dalla medicina». Al Parlamento D’Agostino chiede di «valutare con serenità e con freddezza ideologica». L’aumento della «dimensione emotiva e patetica del dibattito» non «fa bene a nessuno: né a noi né alla qualità della politica italiana».

Fonte: Sir
Morte dj Fabo in Svizzera: D’Agostino, non confondere eutanasia e testamento biologico
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento