Italia
stampa

NAUFRAGIO CONCORDIA: APPALTO AFFIDATO, RELITTO SARA' TRAINATO IN PORTO ITALIANO, RIMOZIONE IN 1 ANNO

Parole chiave: naufragio concordia (144), giglio (91), mare (198)

(ASCA) - La Costa Concordia sarà rimessa in condizioni di galleggiare e trainata in un porto italiano. E' quanto prevede il progetto del consorzio italo-americano Titan Salvage-Micoperi, che si è aggiudicato l'appalto per la rimozione del relitto. I lavori dovrebbero iniziare a maggio e durare per circa 12 mesi. Lo comunica Costa Crociere in una nota. Il relitto sarà rimosso intero. La protezione dell'ambiente, si spiega nella nota, avrà ''la massima priorità nel corso di tutta la durata delle operazioni. Una volta completata la rimozione, si provvederà alla pulizia dei fondali e al ripristino della flora marina''. Il piano prevede anche misure per la salvaguardia delle attività turistiche ed economiche dell'isola del Giglio. La presenza del personale che lavorerà alle operazioni di rimozione, assicura Costa, non avrà conseguenze significative sulla ricettività estiva dell'isola. La base operativa sarà fuori dall'isola, nei pressi di Civitavecchia, dove verranno raccolte apparecchiature e materiali necessari per gli interventi, in modo da evitare qualsiasi impatto sulle attività del porto turistico del Giglio. Una volta riportato nelle condizioni di poter galleggiare, il relitto sarà trainato in un porto italiano. ''Ogni altra decisione successiva riguardante il relitto - assicura Costa - sarà presa nel rispetto di quanto richiesto dalle Autorità italiane''.

NAUFRAGIO CONCORDIA: APPALTO AFFIDATO, RELITTO SARA' TRAINATO IN PORTO ITALIANO, RIMOZIONE IN 1 ANNO
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento