Italia
stampa

Nuovo governo: De Palo (Forum famiglie), «bene gli asili gratis, ma priorità per la natalità è assegno unico»

Commentando il discorso di oggi dal presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, alla Camera, il presidente del Forum delle associazioni familiari torna a chiedere una riforma fiscale per le famiglie.

Da Paolo, presidente del Forum associazioni familiari (Foto Sir)

«Siamo lieti del fatto che il presidente Conte, nel suo discorso, abbia sottolineato come una delle prime azioni del nascente Governo sarà la gratuità degli asili nido pubblici e l’aumento dei posti a disposizione dei bimbi nel Mezzogiorno. Ci fa però ancor più piacere evidenziare che Conte ha espressamente citato anche l’assegno unico, per il quale chiediamo all’esecutivo medesima prontezza di attuazione dei nidi gratuiti. Solo così si potrà cambiare la mentalità delle nuove generazioni, spingendo i giovani a fare figli». Così il presidente nazionale del Forum delle associazioni familiari, Gigi De Palo, sul discorso pronunciato oggi dal presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, alla Camera dei deputati. «Tutti i servizi – asili nido compresi – sono utili, ma non decisivi per sconfiggere il declino demografico del nostro Paese», sottolinea De Palo, secondo cui «la denatalità si batte mettendo più soldi nelle tasche delle famiglie, come avviene peraltro in gran parte d’Europa». «Per mettere al mondo un figlio serve la fiducia delle istituzioni. L’asilo nido gratuito – conclude il presidente nazionale del Forum famiglie – funziona se è parte di un progetto più ampio che metta al centro una riforma fiscale per le famiglie come l’#assegnoXfiglio».

Fonte: Sir
Nuovo governo: De Palo, bene asili gratis, ma priorità per #assegnoXfiglio
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento