Italia
stampa

Otto marzo: Uecoop, «100 donne al giorno nei centri anti violenza»

«In Italia ogni giorno oltre 100 donne si rivolgono ai centri anti violenza e quasi 1 su 3 (31,5%) fra i 16 e i 70 anni ha subito una qualche forma di abuso fisico o sessuale». È quanto emerge da un'analisi di Uecoop, l'Unione europea delle cooperative, su dati Istat in occasione della Giornata dell'8 marzo «dedicata proprio al ruolo delle donne nella società che purtroppo - sottolinea Uecoop - non ha cancellato il dramma dei femminicidi con due vittime nelle ultime 24 ore».

Parole chiave: 8marzo (2), donne (68), femminicidi (7)
Violenza sulle donne (Foto Sir)

«Se nel mondo del lavoro è in aumento la presenza in rosa a tutti i livelli, compresi quelli di maggior responsabilità - afferma Uecoop -, non si può dimenticare un'intera area di disagio e violenze alla quale cercano di dare risposta le reti di sostegno diffuse a livello nazionale». I centri di assistenza «forniscono servizi di primo intervento, ascolto e accoglienza coinvolgendo i componenti del network sociale territoriale, dalle forze dell'ordine alle aziende sanitarie fino agli enti locali, ma - rileva Uecoop - offrono anche supporto legale e psicologico, orientamento, collaborazione nella ricerca di una nuova abitazione o sistemazioni temporanee per allontanarsi subito dalla situazione di violenza».

Una rete di supporto che «a livello logistico negli ultimi cinque anni - spiega Uecoop su dati del Dipartimento per le pari opportunità - ha visto le case rifugio passare da 163 nel 2013 a 228 mentre i centri antiviolenza sono cresciuti da 188 a 285 con le cooperative sociali di assistenza in prima linea nell'affrontare un fenomeno che, secondo gli ultimi dati Istat, riguarda oltre 6 milioni e mezzo di donne».

Fonte: Sir
Otto marzo: Uecoop, «100 donne al giorno nei centri anti violenza»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento