Italia
stampa

PACCO BOMBA ALLA MISERICORDIA DI MODENA, GAMBELLI: «SCONCERTO E PREOCCUPAZIONE»

Ancora una volta un atto intimidatorio nei confronti di un'associazione, come la nostra, che è al servizio degli ultimi, in questo caso degli immigrati. Sono episodi che creano sconcerto e preoccupazione." Così il presidente delle Misericordie d'Italia, Gianfranco Gambelli da Firenze, dove ha sede la Confederazione Nazionale, commenta l'invio di un pacco bomba indirizzato al responsabile della Misericordia di Modena Daniele Giovanardi, e recapitato ieri al Centro di Permanenza Temporanea per immigrati della città emiliana, gestito dalla locale Confraternita di Misericordia.

Gambelli ricorda anche le azioni teppistiche avvenute il primo aprile scorso contro le sedi di alcune Misericordie del nord Italia che operano per l'aiuto agli immigrati, tra cui proprio quella di Modena, la cui sede era stata invasa da un gruppetto di facinorosi e imbrattata con scritte.

"La Confederazione -ha aggiunto Gambelli- si è già attivata con gli organi istituzionali preposti, abbiamo contattato il Ministero dell'Interno, per chiedere che vengano presi i provvedimenti necessari affinché simili episodi non abbiano a ripetersi."

"Al confratello Daniele Giovanardi - ha concluso Gambelli -, allo staff del CPT di Modena e a tutti i confratelli di quella Misericordia va la piena solidarietà mia personale e di tutte le Misericordie d'Italia." (cs-ac)

PACCO BOMBA ALLA MISERICORDIA DI MODENA, GAMBELLI: «SCONCERTO E PREOCCUPAZIONE»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento