Italia
stampa

PARITA' SCOLASTICA, FISM: DOPO LE PAROLE URGONO POLITICHE E AZIONI CONCRETE

Parole chiave: scuola (352), scuole paritarie (162), fism (35)

“La libertà di educazione e la parità scolastica necessitano di essere sostenute e promosse non soltanto a parole, ma con politiche e azioni concrete che le rendano effettive”. Gli organi direttivi della Fism (Federazione Italiana Scuole Materne), riuniti oggi a Roma, sottolineano “l'urgenza dell'erogazione dei 130 milioni di euro, il cui reintegro è stato approvato dalla Conferenza Stato Regioni, ogni ulteriore ritardo accresce le difficoltà delle scuole Fism e delle famiglie dei bambini che le frequentano”. “Nella bozza preliminare di Finanziaria 2011 sono previsti, per le scuole paritarie tagli pari quasi al 50%. Nel caso in cui questi tagli fossero mantenuti –spiega Fism in una nota- molte scuole dell'infanzia potrebbero essere costrette cessare l'erogazione dei loro servizi”. “Non possono essere deluse le attese dei genitori di 500mila bambini che frequentano le 8.000 scuole Fism –afferma il segretario nazionale Fism Luigi Morgano- esse rappresentano l'80% delle scuole dell'infanzia non statali. Bisogna guardare alla parità, come innovazione e risorsa nell'interesse dell'intero sistema scolastico nazionale, in analogia a quanto già avviene per altri servizi pubblici”. “Quando – conclude Morgano - il nostro Paese compirà il passo che lo collocherà, anche per il suo sistema scolastico, nell'Unione Europea, territorio civile al quale non possiamo non fare riferimento?”.Info: www.fism.net
Sir

PARITA' SCOLASTICA, FISM: DOPO LE PAROLE URGONO POLITICHE E AZIONI CONCRETE
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento