Italia
stampa

PORTOGALLO: INCIDENTE; VITTIMA LUCCA CELEBRAVA 40 ANNI NOZZE

Era partita con il marito per festeggiare i 40 anni del loro matrimonio. Elda Scarpellini, 66 anni, di Lunata, una frazione di Capannori (Lucca), è una delle cinque vittime dell'incidente di ieri avvenuto sull'isola portoghese di Madeira. I familiari sono stati avvertiti nella tarda serata di ieri dal marito della donna, Pietro Paolo Castelli, 63 anni. Anche lui era sul pullman che si è ribaltato, ma nell'incidente è rimasto solo lievemente ferito. Il figlio della coppia, Stefano, 39 anni, stamani è partito per raggiungere i genitori. Elda Scarpellini era una casalinga, mentre il marito fa l'autotrasportatore. La casa dei due è sulla via Pesciatina, la strada che unisce Lucca a Pescia attorno alla quale si sviluppa il piccolo centro. Lunata si trova al confine fra i Comuni di Capannori e Lucca, a pochi chilometri da centro storico del capoluogo.

Intanto è stata sciolta la riserva di prognosi per uno dei tre feriti più gravi ricoverati nell'ospedale di Funchal, a Madeira. Lo rendono noto fonti ufficiali di Costa Crociere che citano l'ultimo bollettino medico. Restano sei in totale i crocieristi italiani ricoverati, tra cui una donna di Viareggio. Costa Crociere, d'accordo con gli assicuratori di Filo diretto, ha deciso che provvederà ad anticipare il rimborso della crociera a tutti i 52 ospiti coinvolti nell'incidente del pullman. Dei 15 passeggeri sbarcati da Costa Classica, che ha proseguito la navigazione alla volta di Malaga, solo tre o quattro rientreranno in Italia con voli di linea tra stasera e domani. Gli altri sono accompagnatori o familiari delle vittime o dei feriti ricoverati in ospedale che rimarranno a Funchal per restare accanto ai loro cari. (Ansa)

PORTOGALLO: INCIDENTE; VITTIMA LUCCA CELEBRAVA 40 ANNI NOZZE
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento