Italia
stampa

PROCREAZIONE ASSISTITA: COMITATO SCIENZA E VITA, «DAL PAPA UN RICHIAMO AL MONDO DELLA MEDICINA»

"Un forte richiamo al mondo della medicina, perché metta sempre più al centro la dignità umana" e "una sfida alla ‘pigrizia intellettuale' nel campo delle ricerca". Così i due presidenti del Comitato "Scienza & vita" per la legge 40/2004, Bruno Dallapiccola e Paola Binetti reagiscono all'appello del Papa alle "forze della scienza e della sapienza" per salvaguardare la qualità della vita dal concepimento alla morte.

"Questo monito – dichiara Dallapiccola, ordinario di Genetica all'Università La Sapienza di Roma – mi riporta alle mie origini di medico, quando leggevamo il giuramento di Ippocrate, secondo il quale si deve operare nell'interesse esclusivo del paziente. Trovo sia una follia mettere mano alla vita nascente o a quello che io chiamo, su basi biologiche, un programma di vita unico e irripetibile. E tanto più farlo sulla base di una speranza: sacrificare l'embrione per dare beneficio a una vita già nata. Mentre si possono percorrere altre strade già in fase avanzata di sperimentazione e applicazione, con l'utilizzo delle cellule staminali adulte".

Di una "sfida", di una "positiva provocazione, come quelle cui il Papa ci ha abituato" parla Paola Binetti, presidente della Società Italiana di Pedagogia Medica. A suo avviso "queste parole sono una sfida, per ognuno di noi, a condurre una ricerca sempre più al servizio della vita e a testimoniare il valore di essa". Binetti sottolinea la fiducia che il Papa dimostra nell'intelligenza umana e anche l'invito a superare una certa "pigrizia intellettuale" e l'"ignoranza" che c'è in materia.
Sir

Il manifesto del Comitato «Scienza e vita»

PROCREAZIONE ASSISTITA: COMITATO SCIENZA E VITA, «DAL PAPA UN RICHIAMO AL MONDO DELLA MEDICINA»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento