Italia
stampa

Padre Paolo Dall’Oglio, a 8 anni dal rapimento lo hanno ricordato l'arcivescovo di Siena Lojudice e Francesca Dall'Oglio

A otto anni dal rapimento di Padre Paolo Dall'Oglio (29 luglio 2013), ieri mattina si è tenuto, presso il Centro Fonte D'Ismaele a Roma l’incontro speciale per raccontare chi è Padre Paolo Dall’Oglio ai bambini più fragili della Capitale accolti da Medicina Solidale nel centro Fonte d'Ismaele.

Dall'Oglio

Il Centro "Fonte di Ismaele" è stato intitolato idealmente all'opera e all'impegno di Padre Paolo Dall'Oglio che proprio nell'esclusione di Ismaele ha visto una situazione esistenziale in cui "Dio ascolta” il pianto del bambino e “indica la fonte a cui attingere l'acqua” necessaria per non morire nel deserto.
Alla presenza del Card. AUGUSTO PAOLO LOJUDICE, Arcivescovo di Siena -Colle di Val D’Elsa-Montalcino e fondatore di fonte d’Ismaele, la sorella di Padre Paolo, FRANCESCA DALL'OGLIO ha raccontato ai più piccoli chi è il fratello e la Sua chiamata, mentre RICCARDO CRISTIANO, giornalista e scrittore, ha presentato la sua profezia per la Chiesa avendo guardato al bambino Ismaele come paradigma di un’elezione da parte per Dio per ogni bambino escluso.
Erano presenti, tra gli altri LUCIA ERCOLI, Coordinatore di medicina Solidale e Direttore del Centro Fonte d'Ismaele, l’equipe di volontari che opera nel centro, alcuni bambini accolti presso il Centro, Mons. PIER PAOLO FELICOLO, Direttore dell’Ufficio Migrantes della Diocesi di Roma.
Per tale occasione i bambini hanno donato a Francesca dall’Oglio (nella fotografia insieme al card. Lojudice). alcuni disegni sui temi cari al fratello.

Fonte: Comunicato stampa
Padre Paolo Dall’Oglio, a 8 anni dal rapimento lo hanno ricordato l'arcivescovo di Siena Lojudice e Francesca Dall'Oglio
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento