Italia
stampa

ROMANIA: LE CAMPANE SUONANO PER SALVARE LA CATTEDRALE DI BUCAREST

Da ieri pomeriggio, nel cuore della capitale romena, le campane della cattedrale romano-cattolica San Giuseppe suonano incessantemente “in segno di protesta contro la mancata osservazione delle leggi del nostro paese e per chiedere la giustizia divina”. E' uno degli ultimi atti di protesta organizzati dalla Chiesa romano cattolica di Bucarest per salvare la Cattedrale di San Giuseppe, principale luogo di culto cattolico, messa in pericolo dalla costruzione di un edificio gigantesco a soli 8 metri dal muro della Cattedrale. In una lettera inviata al governo romeno, l'arcidiocesi ricorda che “nella Chiesa cattolica le campane vengono suonate di solito per chiamare i fedeli a messa” ma anche, in maniera eccezionale, “in caso di grave pericolo e di minacce reali, naturali oppure causate dell'intervento nefasto dell'uomo”. L'arcidiocesi fa appello a questa misura estrema di protesta per ottenere “l'arresto dei lavori alla costruzione che rappresenta un pericolo pubblico”. La decisione è stata presa in seguito alla mancata osservazione, da parte dell'impresa di costruzioni “Millennium Building”, della richiesta inviata la scorsa settimana da parte delle autorità locali di interrompere immediatamente i lavori ma – denuncia l'arcidiocesi - “non solo i lavori non sono stati fermati, bensì si sono intensificati”.
Sir

ROMANIA: LE CAMPANE SUONANO PER SALVARE LA CATTEDRALE DI BUCAREST
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento