Italia
stampa

RONDINE: GRIGORYAN (CENTRO STUDI YEREVAN), REALIZZABILI I 14 PUNTI PER LA PACE NEL CAUCASO

Parole chiave: pace (326), associazione rondine (64), caucaso (50)

(Yerevan) Mentre prosegue il “viaggio dell'amicizia” della delegazione di Rondine nel Cuacaso, nello Studentato internazionale dell'associazione è arrivato il primo studente armeno: lo ha annunciato stamattina a Yerevan il presidente Franco Vaccari, nel corso di un incontro al Centro studi sulla cooperazione internazionale e globalizzazione della capitale armena. Vaccari si è detto anche pronto ad accogliere studenti provenienti dalla Turchia: nello Studentato convivono giovani che provengono da zone di conflitto, e l'associazione, pochi giorni fa, ha avuto la disponibilità del governo dell'Azerbaijan a mandare uno studente proveniente dal Nagorno Karabakh, regione che ha provocato la guerra tra armeni e azeri. “Io credo che quello Grigoryan – sia realizzabile, anche per quanto riguarda il punto sul ritorno dei profughi”. “Per affrontare questo problema – ha sottolineato – è necessario creare un clima diverso: quando sono venuto nel 2009 alla Conferenza sul Caucaso a La Verna e ho visto allo stesso tavolo giovani georgiani, osseti, russi e abcasi che parlavano insieme e ragionavano sulla pace, senza alzare la voce, mi è sembrato già che si fosse creata un'atmosfera adatta per iniziare a riflettere sulle soluzioni possibili”.
Sir

RONDINE: GRIGORYAN (CENTRO STUDI YEREVAN), REALIZZABILI I 14 PUNTI PER LA PACE NEL CAUCASO
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento