Italia
stampa

SERVIZIO CIVILE, CARITAS: «EVITARE STRUMENTALIZZAZIONI». 500 GIOVANI SI INCONTRERANNO A CASSINO

“Evitare la deriva o la strumentalizzazione del servizio civile e cercare invece nuove strade perché sia autentica scuola di pace, di nonviolenza, di cittadinanza”. Lo afferma oggi la Caritas italiana, presentando l'appuntamento del 12 marzo prossimo, festa di San Massimiliano martire, il primo “obiettore di coscienza” ucciso a 21 anni perché, come cristiano, scelse la pace e rifiutò di prestare servizio militare nell'esercito romano. L'incontro si svolgerà al Teatro Manzoni di Cassino e all'abbazia di Montecassino e coinvolgerà circa 500 giovani in servizio civile di Caritas Italiana e degli altri enti di ispirazione cristiana. Caritas italiana ricorda che oggi sono 46.000, per lo più ragazze, i giovani complessivamente in servizio e oltre 80.000 quelli che hanno comunque presentato domanda.

Solo la Caritas ha in servizio attualmente 1.137 giovani, di cui 51 all'estero e 1.086 in Italia. Dal 2001 a oggi, sempre con la Caritas, hanno svolto il servizio civile 4.700 volontari e 2.700 sono i volontari richiesti nei progetti presentati per il 2007, ancora in approvazione. All'incontro interverranno, tra gli altri: mons. Lorenzo Chiarinelli, vescovo di Viterbo, mons. Francesco Montenegro, vescovo di Messina-Lipari-S. Lucia del Mela e presidente di Caritas Italiana.
Sir

SERVIZIO CIVILE, CARITAS: «EVITARE STRUMENTALIZZAZIONI». 500 GIOVANI SI INCONTRERANNO A CASSINO
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento