Italia
stampa

Suicidi tra le sbarre, una strage che non si ferma

Il 15 dicembre scorso, un detenuto di 35 anni, di origine maghrebina, si è ucciso nella notte, inalando gas nel carcere fiorentino di Sollicciano. Avrebbe finito di scontare la sua pena nel 2011. Tre giorni dopo, altri due suicidi di reclusi a L'Aquila e a Como, di un mafioso, sottoposto al carcere duro del 41bis e di un giovane di 31 anni, dentro per droga.
I suicidi in carcere e la promessa che la vita può tornare alla vita (di Giuseppe Anzani)

Parole chiave: carcere (72)

Il 15 dicembre scorso, un detenuto di 35 anni, di origine maghrebina, si è ucciso nella notte, inalando gas nel carcere fiorentino di Sollicciano. Avrebbe finito di scontare la sua pena nel 2011. Tre giorni dopo, altri due suicidi di reclusi a L'Aquila e a Como, di un mafioso, sottoposto al carcere duro del 41bis e di un giovane di 31 anni, dentro per droga. E pochi giorni prima, ancora a Firenze, si era impiccato un assistente capo della polizia penitenziaria, di 42 anni, in servizio presso il Provveditorato regionale dell'Amministrazione penitenziaria, già in congedo straordinario per malattia. I dati raccolti dall'Osservatorio permanente sulle morti in carcere parlano di 65 casi in questo 2010, che ancora non si è concluso. Cinque di questi suicidi sono avvenuti nei carceri toscani: due a Sollicciano e uno ciascuno a Pistoia, Livorno e Massa Carrara. I dati dimostrano che più il regime è duro e più aumentano i suicidi. Quelli di detenuti comuni (cioè il 90% della popolazione carceraria) sono «solo» il 40% del totale. Il restante 60% è concentrato nel 10% dei detenuti sottoposti a regimi speciali.
Attualmente, secondo i dati forniti dal provveditore regionale per l'amministrazione penitenziaria Maria Pia Giuffrida, nei 18 istituti di pena toscani ci sono 4.592 detenuti a fronte di una capacità regolamentare di 3.186 unità. A conti fatti il tasso di sovraffollamento è del 44%, mentre all'appello mancano circa 800 agenti della polizia penitenziaria. Su 18 istituti ben sette, in questo momento, sono privi di direttore. Situazione difficilissima anche alla Dogaia dove sono ospitati 712 detenuti (il 58% con sentenza definitiva) a fronte dei 476 previsti e dove sono impegnati 231 uomini per la sicurezza mentre secondo un parametro ministeriale fissato nel 2000 dovrebbero essere 344. Un alleggerimento delle presenze si è avuto con l'entrata in vigore lo scorso 15 dicembre del disegno di legge cosiddetto «svuota carceri» che dovrebbe aver riguardato circa 540 detenuti in tutta la regione, consentendo loro di scontare ai domiciliari l'ultimo anno di pena rimanente.
I suicidi in carcere e la promessa che la vita può tornare alla vita (di Giuseppe Anzani)

 

SUICIDI NELLE CARCERI ITALIANE NEL 2010

 

Nome    Età    Data morte    Metodo    Istituto 
Salvatore Mollo    41 anni    18 dicembre    Impiccagione    L'Aquila 
Alessandro Luzzani    31 anni    18 dicembre    Soffocamento    Como 
Detenuto marocchino    35 anni    15 dicembre    Inalazione gas    Firenze 
Rocco D'Angelo    53 anni    28 novembre    Impiccagione    Carinola (Ce) 
Antonio Gaetano    46 anni    19 novembre    Impiccagione    Palmi (Rc) 
Raffaele Ferrantino    41 anni    18 novembre    Impiccagione    Foggia 
Gheghi Plasnici    39 anni    21 ottobre    Impiccagione    Bologna 
Giancarlo Pergola    55 anni    28 ottobre    Impiccagione    Foggia 
Alberto Grande    22 anni    22 ottobre    Avvelenamento farmaci     Ancona 
Simone L.    35 anni    14 ottobre    Impiccagione    Pistoia 
Carmelo Di Bartolo    42 anni    12 ottobre    Impiccagione    Ravenna 
Colombiano D.M.    28 anni    08 ottobre    Impiccagione    Siracusa 
Antonio Granata    35 anni    04 ottobre    Impiccagione    Napoli Poggioreale 
Mirco Sacchet    27 anni    26 settembre    Impiccagione    Belluno 
Ajoub Ghaz    26 anni    25 settembre    Avvelenamento farmaci    Ancona 
Bruno Minniti    23 anni    23 settembre    Impiccagione    Reggio Calabria
Detenuto marocchino    22 anni    22 settembre    Impiccagione    Venezia 
Ivan Maggi    22 anni    08 settembre    Impiccagione    La Spezia
Francesco Consolo    32 anni    08 settembre    Inalazione gas    Napoli Poggioreale 
Detenuto algerino    27 anni    26 agosto    Impiccagione    Siracusa 
Raffaele Panariello    31 anni    24 agosto    Impiccagione    Sulmona (Aq) 
Matteo Carbogani    34 anni    22 agosto    Impiccagione    Parma C.C. 
Riccardo Greco    50 anni    11 agosto    Impiccagione    Roma Rebibbia 
Mohamed Hattabi    43 anni    05 agosto    Impiccagione    Brindisi 
Berloso Ramon    35 anni    04 agosto    Impiccagione    Udine 
Corrado Liotta    44 anni    27 luglio    Impiccagione    Siracusa 
Andrea Corallo    39 anni    23 luglio    Taglio vene    Catania Bicocca 
Rocco Manfrè    65 anni    18 luglio    Impiccagione    Caltanissetta 
Italo Saba    53 anni    18 luglio    Impiccagione    Sassari 
Antimo Spada    35 anni    14 luglio    Impiccagione    Torino 
Santino Mantice    25 anni    30 giugno    Impiccagione    Padova   Reclusione
Marcello Mento    37 anni    28 giugno    Impiccagione    Giarre (Ct)  
Antonio Di Marco    43 anni    15 giugno    Inalazione gas    Catania Bicocca 
Luigi Coluccello    55 anni    12 giugno    Impiccagione    Lecce 
Francisco Caneo    44 anni    12 giugno    Impiccagione    Opera (Mi) 
Alessandro Lomagna    34 anni    06 giugno    Impiccagione    Salerno 
Detenuto straniero    30 anni    28 maggio    Impiccagione    Lecce 
Aldo Caselli    44 anni    19 maggio    Impiccagione    Reggio Emilia 
Domenico Franzese    45 anni    15 maggio    Impiccagione    Siracusa 
Vasiline Ivanov Kirilov    33 anni    08 maggio    Impiccagione    San Vittore (Mi) 
Eraldo De Magro    56 anni    06 maggio    Impiccagione    Como 
Gianluca Protino    34 anni    27 aprile    Impiccagione    Teramo 
Giuseppe Palumbo    34 anni    23 aprile    Impiccagione    Firenze 
Daniele Bellante    31 anni    13 aprile    Impiccagione    Roma Rebibbia 
Detenuto italiano    39 anni    11 aprile    Inalazione gas    Santa Maria C.V. (Ce) 
Carmine B.    39 anni    07 aprile    Impiccagione    Benevento 
Romano Iaria    54 anni    03 aprile    Impiccagione    Sulmona (Aq) 
Detenuto italiano    47 anni    28 marzo    Inalazione gas    Reggio Emilia 
Angelo Russo    31 anni    10 marzo    Impiccagione    Napoli Poggioreale 
Giuseppe Sorrentino    35 anni    07 marzo    Impiccagione    Padova Reclusione
Roberto Giuliani    47 anni    25 febbraio    Impiccagione    Roma Rebibbia 
Alessandro Furuli    42 anni    24 febbraio    Impiccagione    Vibo Valentia 
Vincenzo Balsamo    40 anni    23 febbraio    Impiccagione    Fermo (Ap) 
Walid Aloui    28 anni    23 febbraio    Impiccagione    Padova Reclusione 
Detenuto tunisino    26 anni    22 febbraio    Impiccagione    Brescia 
Adel Ben Massoud    57 anni    12 febbraio    Inalazione gas    Livorno 
Ivano Volpi    29 anni    19 gennaio    Impiccagione    Spoleto (PG) 
El Abbouby Mohamed    25 anni    15 gennaio    Impiccagione    Milano San Vittore
Eddine Abellativ    27 anni    13 gennaio    Impiccagione    Massa Carrara 
Antonio Tammaro    28 anni    07 gennaio    Impiccagione    Sulmona (AQ) 
Giacomo Attolini    49 anni    07 gennaio    Impiccagione    Verona 
Celeste Frau    62 anni    05 gennaio    Impiccagione    Cagliari
Pierpaolo Ciullo    39 anni    02 gennaio    Inalazione gas    Altamura (BA)
Fonte: Osservatorio permanente sulle morti in carcere - «Ristretti Orizzonti»
Suicidi tra le sbarre, una strage che non si ferma
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento