Italia
stampa

Tutto quello che c’è da sapere sulle visure catastali

Una visura catastale è un documento in cui sono riportate tutte le informazioni che riguardano una unità immobiliare o un edificio. Attraverso la visura si ha l’opportunità di acquisire gli atti di aggiornamento catastale e i dati identificativi e reddituali di terreni e fabbricati (beni immobili). Questo documento, inoltre, mette a disposizione le planimetrie e la mappa catastale, vale a dire rispettivamente i dati grafici delle unità immobiliari urbane e dei terreni, oltre ai dati anagrafici delle persone – sia che si tratti di persone giuridiche, sia che si tratti di persone fisiche – a cui sono intestati i beni immobili.

Percorsi: Economia
Visure catastali

Le informazioni catastali

La consultazione delle planimetrie è possibile solo per gli aventi diritto sugli immobili o al massimo per i loro delegati, ma per il resto le informazioni catastali sono pubbliche. Di conseguenza è permesso a chiunque l’accesso ai dati presenti all’interno di una visura catastale, ovviamente nel rispetto della norma in vigore. Nelle visure delle unità urbane a destinazione ordinaria corredate di planimetria e iscritte in catasto è riportata anche la superficie dell’immobile. È facoltà degli intestatari domandare di modificare il dato relativo alla superficie catastale di un immobile; nel caso in cui gli archivi del catasto non riportassero tale dato, lo si può inserire associandolo a una planimetria presente nella banca dati.

Che cosa fare per richiedere una visura

Per richiedere una visura catastale ci si può rivolgere agli uffici provinciali dell’Agenzia delle Entrate, ma anche andare sul sito web dell’Agenzia delle Entrate e compilare online il relativo modulo di richiesta. Si tratta di un servizio gratuito nel caso in cui lo si richieda per beni immobili di cui il titolare del diritto di proprietà o di altri diritti reali di godimento è il richiedente, anche solo in parte. Per le altre circostanze, è prevista l’applicazione del tributo indicato dalla tabella dei tributi speciali catastali.

La richiesta per via telematica

In alternativa si può utilizzare il servizio dell’Agenzia delle Entrate di Consultazione personale per via telematica. Per effettuare l’accesso è necessario disporre delle credenziali per accedere a Entratel Fisconline. Una volta riportato il proprio codice fiscale, basta specificare gli identificativi catastali quali la particella, il foglio, la sezione e il comune, oltre alla provincia di ubicazione. Infine, è utile sapere che gli uffici postali che mostrano il logo Sportello Amico sono abilitati a ricevere le richieste per le visure catastali.

Il servizio di Retevisure.it per le visure catastali (e non solo)

Chi ha bisogno di una o più visure catastali può fare riferimento al servizio di Retevisure.it, che può essere utilizzato non solo dai privati cittadini, ma anche dagli enti pubblici, dalle associazioni di categoria, dai professionisti, dalle imprese e dalle agenzie immobiliari. È molto ampio l’assortimento di servizi che possono essere erogati da questo portale: non solo le visure catastali, ma anche – tra l’altro – gli estratti di mappa, l’elenco immobili, le planimetrie catastali e il check-up immobili con valutazione di massima, senza dimenticare l’identificazione dei dati catastali che può essere effettuata a partire da coordinate geografiche che vengono indicate direttamente dal cliente.

La ricerca

Gli utenti che desiderano avere una visura catastale possono utilizzare la ricerca per soggetto o la ricerca per immobile. In questo secondo caso, sono due le chiavi di ricerca che possono essere impiegate per la consultazione: l’indirizzo dell’unità immobiliare urbana e l’identificativo catastale del bene. Nella prima eventualità la ricerca riguarda unicamente l’archivio del catasto fabbricati, mentre la seconda opzione riguarda l’unità immobiliare urbana o la particella catastale per il catasto urbano o per il catasto terreni. Inoltre, sono possibili anche la ricerca per periodo di riferimento e la ricerca per partita.

La lettura delle visure catastali

In una visura catastale relativa a un bene immobile sono presenti diverse informazioni: la categoria, la zona censuaria, l’indirizzo e la classe. La categoria corrisponde alla tipologia di unità immobiliari, mentre la zona censuaria riguarda la porzione omogenea di territorio comunale in cui si deve ritenere uniforme la redditività dei fabbricati. L’indirizzo, invece, indica l’ubicazione dell’immobile, con tanto di interno, piano, scala e numero civico. Infine, la classe serve a individuare il livello di produttività delle diverse unità immobiliari di categoria A, B o C.

Tutto quello che c’è da sapere sulle visure catastali
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento