Italia
stampa

«Uno di noi»:al presidente del Parlamento Ue la petizione di esperti per la tutela dell’embrione. 3mila firme

Il presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, riceverà domani, venerdì 12 maggio, nella sede della Rappresentanza del Parlamento europeo a Roma, in via IV Novembre 149 (ore 15), la petizione di 3mila esperti italiani nel campo della medicina e della giustizia, che chiedono all’Europa di non finanziare più attività che distruggono embrioni umani.

Raccolta firme Uno di noi (Foto Sir)

«La richiesta degli esperti – segnala una nota stampa – si fonda sulla loro testimonianza che ‘ogni vivente della specie umana fin dal concepimento è uno di noi’». La petizione si collega alla precedente Iniziativa dei cittadini europei denominata «Uno di noi», che «fu sottoscritta da quasi 2 milioni di persone di tutti gli Stati membri dell’Ue ma che la Commissione di Bruxelles nel 2014 non ha voluto prendere in considerazione». «La consegna di una prima parte delle adesioni alla petizione di esperti che intende riaprire anche la richiesta di 2 milioni di cittadini avviene in corrispondenza con la Festa dell’Europa (9 maggio), per segnalare simbolicamente che il superamento dell’attuale crisi del processo di integrazione europeo esige che siano ravvivate le origini del percorso e quindi in primo luogo il riconoscimento della dignità umana, sempre egualmente grande fin dal primo inizio della vita nel concepimento».

Fonte: Sir
«Uno di noi»:al presidente del Parlamento Ue la petizione di esperti per la tutela dell’embrione. 3mila firme
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento