Italia
stampa

Vendere casa da privato, tutti gli step da seguire per non sbagliare

Vendere un appartamento di proprietà costituisce sempre un affare perché permette di ricavare somme di denaro importanti utili come risparmi o da reinvestire in altro modo.

Percorsi: Economia

Seguire privatamente tutta l’operazione, poi, permette di risparmiare la somma di una eventuale commissione anche se ci si fa carico di tutta la procedura.

Anche se in linea teorica vendere casa da privato può sembrare un gioco da ragazzi, in realtà richiede esperienza e competenze molto specifiche per il disbrigo delle pratiche burocratiche e la buona riuscita della trattativa.

Proprio per evitare di commettere errori sarebbe opportuno rivolgersi a un professionista del settore, in grado di supportare il venditore in tutto il processo di vendita.

Questa ipotesi va presa in maggiore considerazione tenuto conto del fatto che non tutte le agenzie immobiliari richiedono una commissione ai proprietari a fronte della vendita.

Dove.it, ad esempio, è un’agenzia immobiliare online che si occupa di questo in modo completamente gratuito e supporta tutti coloro che intendono vendere casa da privato fornendo ottimi suggerimenti e guide molto valide, proprio sito web.

Da queste si possono evincere tutte le informazioni più utili e i consigli più pratici per svolgere in autonomia tutta la procedura, senza intoppi.

Ecco, dunque, tutti i passaggi da seguire se si vuole vendere casa da privato e senza alcun supporto professionale.

Innanzitutto, bisogna lavorare sull’immobile per renderlo il più presentabile possibile.

È importante quindi ripulire l’immobile, effettuare piccoli lavori di ristrutturazione, riverniciare, se necessario, aggiustare tubi e impianti, così da renderla più appetibile.

In seconda battuta si deve effettuare una valutazione dell’immobile per ottenere il suo valore reale e, sulla base di questo, formulare l’esatto prezzo.

Questa operazione è cruciale, poiché una valutazione errata può indurre a proporre un prezzo troppo alto, rallentando così la vendita o troppo basso, svendendo l’appartamento.

Si tratta anche di un’operazione piuttosto delicata, che richiede conoscenze specifiche.

La valutazione dell’immobile, infatti, tiene conto di diversi fattori, tra cui la localizzazione dell’immobile, il piano, la luminosità, lo stato di conservazione dell’appartamento e molto altro ancora.

Fissato il prezzo di vendita, il passo successivo consiste nel procurarsi e controllare che la documentazione da allegare all’atto sia a posto.

In questa rientrano la certificazione energetica, le planimetrie, l’agibilità, la conformità urbanistica, le spese condominiali, solo per citare alcuni esempi.

Sbrigate le questioni burocratiche, tocca poi occuparsi di quelle promozionali, ossia rendere l’annuncio più appetibile e visibile possibile.

Questo si traduce innanzitutto in un servizio fotografico professionale e in un annuncio ben scritto, che metta in evidenza i punti di forza dell’abitazione e della zona in cui è collocata.

Anche la gestione degli appuntamenti, ancora, richiede professionalità e competenza, per non farsi scappare occasioni buone con clienti davvero interessati.

Una volta individuato il futuro proprietario, infine, bisognerà gestire la trattativa, stipulando innanzitutto un contratto preliminare, che impegni le due parti alla compravendita entro un certo limite di tempo e, in ultimo, il rogito presso il notaio di riferimento.

Insomma, non un gioco da ragazzi, ma una procedura che richiede estrema pazienza e competenza.

Vendere casa da privato, tutti gli step da seguire per non sbagliare
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento