Mondo
stampa

Bangladesh: scomparso padre Rozario, si teme sequestro da parte di gruppi jihadisti

Il prete cattolico bangladese William Walter Rozario è sparito da lunedì scorso, e cresce la preoccupazione per la sua sorte. È la drammatica notizia che arriva all’Agenzia Fides dal distretto di Natore, nel Bangladesh del Nord, proprio nelle ore che precedono la visita di Papa Francesco, il cui arrivo è previsto domani a Dacca, capitale del Paese.

Percorsi: Bangladesh - Missioni
William Walter Rozario

L’allarme per la la scomparsa di William Walter Rozario, vice parroco alla Borny Church nel villaggio di Jonail e responsabile della scuola Saint Lewis, una delle tante istituzioni educative gestite dalla Chiesa bangladese, è stato lanciato dalla famiglia, che ne ha perso traccia lunedì pomeriggio. Ieri è arrivata la denuncia alla polizia, che ha iniziato le ricerche, finora senza esito. «Da lunedì non si hanno sue notizie. Il telefono risulta spento», ha dichiarato alla stampa il capo della polizia locale, Biplop Bijoy Talukder. Il vescovo della vicina città di Rajshahi, Gerver Rosario, teme che sia stato sequestrato, stessa probabile sorte di suo fratello. Nel suo stesso villaggio, l’anno scorso è stato ucciso, mentre apriva il suo negozio, il commerciante cattolico Sunil Gomez, vicino di casa di William Walter Rozario.

Dal 2015, sono almeno tre i cattolici uccisi in attacchi che qualcuno attribuisce a uno dei gruppi della variegata galassia jihadista locale, il «Jamayetul Mujahideen Bangladesh».  Padre Rozario nell’ultimo periodo era impegnato a organizzare il viaggio di circa trecento fedeli verso Dacca, in occasione della visita di Francesco. Per il Papa, intanto, si stanno mobilitando tutte le parrocchie di questo paese a maggioranza islamica, dove i cattolici sono 380.000 su una popolazione di circa 170 milioni di abitanti.

Fonte: Sir
Bangladesh: scomparso padre Rozario, si teme sequestro da parte di gruppi jihadisti
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento