Mondo
stampa

Commissione Ue: Ursula von der Leyen presenta la squadra. Gentiloni agli Affari economici

È composta da 13 donne e 14 uomini la squadra dei commissari europei sotto la guida di Ursula von der Leyen. All'italiano Paolo Gentiloni l'importante portafoglio degli Affari economici. Otto i vicepresidenti. Adesso il voto del Parlamento europeo.

Ursula von der Leyen (Foto Sir)

Entro la prima metà del mandato «tutti i membri del collegio dovranno visitare tutti gli Stati membri «e non solo le capitali, ma le regioni in cui vivono e lavorano i cittadini europei». «Sarà una Commissione concreta: più fatti e meno parole. Abbiamo una struttura incentrata sulle azioni» per «raggiungere i risultati che contano rapidamente e con determinazione». Queste alcune delle indicazioni per la nuova squadra di commissari che Ursula von der Leyen, presidente eletta della Commissione europea, ha illustrato stamane, rivelando le attribuzioni decise.

Ci saranno otto vicepresidenti, di cui tre «esecutivi», cioè contemporaneamente commissari e responsabili ciascuno di uno dei tre temi centrali dell'agenda della presidente eletta. Frans Timmermans (Paesi Bassi) coordinerà le attività per il Green Deal europeo e sarà commissario per il clima. Margrethe Vestager (Danimarca) coordinerà l'agenda per un'Europa digitale e sarà commissaria per la concorrenza. Valdis Dombrovskis (Lettonia) coordinerà le attività per un'»economia al servizio delle persone» e sarà commissario per i servizi finanziari.

Gli altri cinque vicepresidenti saranno Josep Borrell (Spagna), nel ruolo di alto rappresentante; Věra Jourová (Repubblica ceca), già membro della Commissione Juncker, si occuperà di «valori e trasparenza»; Margaritis Schinas (Grecia), commissario incaricato di «proteggere il nostro stile di vita europeo»: a lui spetterà la responsabilità, ha spiegato von der Leyen rispondendo ai giornalisti, di occuparsi delle politiche migratorie; Maroš Šefčovič (Slovacchia, già nella Commissione Juncker) si occuperà di «relazioni inter-istituzionali e prospettive strategiche»; Dubravka Šuica (Croazia), con l'incarico di «democrazia e demografia», guiderà le attività della Commissione in relazione alla conferenza sul futuro dell'Europa.

È «equilibrata geograficamente e dal punto di vista del genere» (13 donne e 14 uomini) la nuova commissione von der Leyen, che dovrà ottenere il voto del Parlamento europeo. Oltre agli 8 vicepresidenti, i compiti saranno così ripartiti: Johannes Hahn (Austria) si occuperà di Bilancio e amministrazione e riferirà direttamente alla presidente della Commissione Ursula von der Leyen. Didier Reynders (Belgio) sarà responsabile della Giustizia (compreso il tema dello Stato di diritto). Mariya Gabriel (Bulgaria), già nella commissione Juncker, passa però dal digitale a Innovazione e gioventù. Stella Kyriakides (Cipro) sarà commissario per la Salute; Kadri Simson (Estonia) all'Energia. Jutta Urpilainen (Finlandia) ha l'incarico per i Partenariati internazionali. Sylvie Goulard (Francia) sarà commissaria per il Mercato interno e sarà responsabile della nuova direzione generale dell'Industria, della Difesa e dello Spazio. László Trócsányi (Ungheria) sarà commissario per Vicinato e allargamento. Phil Hogan (Irlanda) da commissario per l'Agricoltura passa al Commercio. Paolo Gentiloni (Italia) commissario per l'Economia; Virginijus Sinkevičius (Lituania), che con i suoi 28 anni è il più giovane commissario, sarà responsabile per Ambiente e oceani. Nicolas Schmit (Lussemburgo) al Lavoro, Helena Dalli (Malta) commissaria per l'Uguaglianza; a Janusz Wojciechowski (Polonia) la responsabilità delle Politiche agricole. Elisa Ferreira (Portogallo) guiderà il portafoglio Coesione e riforme. Rovana Plumb (Romania) sarà responsabile dei Trasporti. Janez Lenarčič (Slovenia) commissario per la Gestione delle crisi. Ylva Johansson (Svezia) va agli Affari interni.

«Ringrazio Ursula von der Leyen. In un momento cruciale per il futuro dell'economia europea mi impegnerò per il rilancio della crescita e per la sua sostenibilità sociale e ambientale. Cercherò di onorare l'Italia e lavorerò nell'interesse di tutti i cittadini europei». Così Paolo Gentiloni, indicato oggi commissario agli Affari economici dalla presidente eletta della Commissione europea, Ursula von der Leyen, in un tweet pubblicato sul proprio profilo a seguito dall'ufficializzazione della composizione del nuovo esecutivo comunitario che dovrà ora avere il via libera del Parlamento europeo.

Fonte: Sir
Commissione Ue: Ursula von der Leyen presenta la squadra. Gentiloni agli Affari economici
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento