Mondo
stampa

Papa: Angelus, “migranti, rifugiati, sfollati e vittime della tratta possano vivere in pace e con dignità”

“Edificare il futuro” perché “ogni persona trovi il suo posto e sia rispettata”

foto archivio

 “Oggi, in questa domenica, la Chiesa celebra la Giornata mondiale del migrante e del rifugiato, sul tema: ‘Costruire il futuro con i migranti e i rifugiati’”. Lo ha ricordato il Papa, al termine dell’Angelus pronunciato subito dopo la Messa allo stadio di Matera, a conclusione del Congresso eucaristico nazionale. “Rinnoviamo l’impegno per edificare il futuro secondo il disegno di Dio”, l’invito di Francesco: “un futuro in cui ogni persona trovi il suo posto e sia rispettata; in cui i migranti, i rifugiati, gli sfollati e le vittime della tratta possano vivere in pace e con dignità. Perché il Regno di Dio si realizza con loro, senza esclusi”. “È anche grazie a questi fratelli e sorelle che le comunità possono crescere a livello sociale, economico, culturale e spirituale”, l’omaggio del Papa: “e la condivisione di diverse tradizioni arricchisce il Popolo di Dio”. “Impegniamoci tutti a costruire un futuro più inclusivo e fraterno!”, l’invito finale: “I migranti vanno accolti, accompagnati, promossi e integrati”.

Fonte: Sir
Papa: Angelus, “migranti, rifugiati, sfollati e vittime della tratta possano vivere in pace e con dignità”
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento