Mondo
stampa

Striscia di Gaza: due bambini palestinesi uccisi durante le manifestazioni

Venerdì 6 settembre due bambini palestinesi sono stati uccisi durante le manifestazioni alla barriera fra la Striscia di Gaza e Israele. Fore (Unicef), «diritti dei minori devono essere pienamente riconosciuti e rispettati».

Percorsi: Conflitti - Gaza - Israele - Minori - Unicef
Scontri nella Striscia di Gaza (Foto Sir)

«I diritti di tutti i bambini devono essere pienamente riconosciuti e rispettati. La sicurezza dei bambini e i loro diritti devono essere una considerazione primaria in Israele, nello Stato di Palestina e per tutti gli adulti che esercitano influenza sulle vite dei bambini». È il monito lanciato oggi da Henrietta Fore, direttore generale dell'Unicef, a seguito dell'uccisione, venerdì 6 settembre, di due bambini palestinesi durante le manifestazioni alla barriera fra la Striscia di Gaza e Israele. «Ricordiamo a Israele la sua responsabilità fondamentale di assicurare che la sicurezza e il benessere dei bambini siano sempre di primaria importanza», sottolinea Fore, che aggiunge: «Ricordiamo alle autorità di Gaza la loro responsabilità fondamentale di impedire che i bambini siano esposti al rischio di violenza o usati come strumenti di azioni politiche».

«La situazione a Gaza è disperata e le persone vedono poca speranza di miglioramento nel prossimo futuro. Queste proteste probabilmente continueranno», conclude la segretaria generale dell'Unicef, lanciando un appello: «È il momento di agire per proteggere i bambini, prima che si perdano altre vite».

Fonte: Sir
Striscia di Gaza: due bambini palestinesi uccisi durante le manifestazioni
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento