Mondo
stampa

TERREMOTO ALGERIA: GLI AIUTI DELLA CARITAS NEI VILLAGGI PIÙ ISOLATI

Percorsi: Mondo

Sta portando aiuti nei villaggi più isolati dell'Algeria colpiti dal terremoto: è questo il contributo della Caritas, che si è mobilitata insieme ad associazioni e organismi non governativi locali in ambito sanitario, nel sostegno psicologico e negli aiuti d'urgenza. Come primo segno concreto la Caritas italiana ha messo a disposizione 25.000 euro ed è pronta a sostenere gli interventi in atto e quelli futuri. La Caritas Algeria, in collegamento con l'ong locale Sos Bab El Oued, ha portato subito un camion di aiuti nei luoghi colpiti, fornendo latte, acqua e tende ai superstiti. La Caritas sta preparando kit con alimenti e prodotti per l'igiene. Intanto un carico di cibo, latte e acqua è stato consegnato ieri a Legatta, un villaggio di 13.000 abitanti, a est di Zemouris, dove vi sono 300 famiglie che hanno perso tutto. Il villaggio non è raggiunto né dagli aiuti internazionali, né dall'esercito, ma si è creata spontaneamente un'associazione di giovani volontari che hanno già distribuito gli aiuti della Caritas. Nelle stesse drammatiche condizioni è il villaggio di Tidje Labine - sulla strada tra Boumerdes e Algeri - che contava 210 abitazioni, completamente distrutte. A Bab El Oued funziona a pieno ritmo il centro finanziato dalla Caritas in occasione delle ultime inondazioni. Molte persone trovano qui sostegno psicologico, informazioni o semplice ascolto. Vi si svolgono anche attività per i bambini che hanno subito forti traumi psicologici. Nella zona di Bourmedes e Zemouris servono per lo più candele, medicinali per malattie croniche, sapone e prodotti per l'igiene. In questa fase Caritas Algeria – soprattutto per evitare problemi doganali - chiede di non organizzare spedizioni dall'Europa, né di inviare personale volontario senza concordarlo preventivamente. Per sostenere gli interventi in atto (causale: "Terremoto Algeria") si possono inviare offerte alla Caritas Italiana, viale F.Baldelli 41 - 00146 Roma: c/c postale n. 347013 c/c bancario 11113 - Banca Popolare Etica, Piazzetta Forzatè 2 – Padova - Abi 05018 - Cab 12100 c/c bancario n°100807 - Abi 03069 – Cab 05032 – Intesa Bci – p.le Gregorio VII, Roma - Cartasì e Diners telefonando a Caritas Italiana 06/541921. Anche la Chiesa francese, per voce di mons. Jean-Pierre Ricard, presidente della Conferenza episcopale, ha espresso la sua "prossimità, amicizia e preghiera" inviando ieri una lettera a mons. Henri Tessier, vescovo di Algeri.
Sir

TERREMOTO ALGERIA: GLI AIUTI DELLA CARITAS NEI VILLAGGI PIÙ ISOLATI
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento