Mondo
stampa

Ue: Finlandia dal 1° luglio alla guida del Consiglio dei ministri. Programma con 4 priorità

Dal 1° luglio scatta il semestre di presidenza dell'Unione europea da parte della Finlandia. Il premier Antti Rinne ha indicato quattro obiettivi.

Il premier finlandese /Foto Sir)

(Bruxelles) Nel programma del semestre finlandese di presidenza del Consiglio dell'Ue, tra i quattro obiettivi, si trova «competitività e inclusione» con una «strategia globale a lungo termine per la crescita sostenibile e la competitività con misure per migliorare il funzionamento del mercato unico e promuovere una politica commerciale ambiziosa e basata su regole». Perché l'Ue diventi «l'economia a basse emissioni di carbonio più competitiva e socialmente inclusiva», tra i requisiti c'è «rendere l'istruzione, la formazione e la ricerca in Europa le migliori del mondo»; o ancora «valutare se la nostra legislazione sul lavoro e i sistemi di protezione sociale sono aggiornati»; ma anche «proseguire i negoziati su accordi commerciali ambiziosi ed equilibrati con i partner chiave», Usa e Cina prime fra tutti. L'azione per il clima è il terzo obiettivo finlandese: occorre portare avanti il processo «per definire gli elementi chiave della strategia climatica a lungo termine dell'Ue entro la fine del 2019».

Nell'agenda finlandese c'è poi la sicurezza e in questo contesto si parla della regione artica che, a motivo degli effetti del cambiamento climatico, sta «acquisendo un crescente significato geopolitico»; anche le «minacce ibride» e la cyber sicurezza saranno oggetto di particolare attenzione. Un punto a parte è dedicato alle migrazioni: si vorrebbe riprendere in mano il pacchetto sul sistema comune di asilo, già bocciato dal Consiglio, per vedere su quali singoli punti si trova un accordo e si vorrebbe rilanciare il sistema europeo di ricollocamenti.

È la terza volta che la Finlandia, 5 milioni e mezzo di abitanti nell'ottavo Paese geograficamente più esteso dell'Europa, prende la guida semestrale del Consiglio dei ministri Ue. La Romania passerà a Helsinki, il 1° luglio, la presidenza del Consiglio. Politicamente il Paese è all'inizio di una nuova legislatura: dopo le elezioni di aprile, il socialdemocratico Antti Rinne (nella foto) è stato nominato primo ministro il 6 giugno scorso.

Il programma del semestre è stato votato solo ieri, 26 giugno, dal parlamento finlandese ed è da oggi disponibile su eu2019.fi , sito ufficiale del semestre. 

Fonte: Sir
Ue: Finlandia dal 1° luglio alla guida del Consiglio dei ministri. Programma con 4 priorità
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento