Commento al Vangelo
stampa

Dalla Santa Famiglia impariamo la fede

Domenica 30 dicembre, Santa Famiglia. Dal vangelo secondo Luca (2,41-52): «Egli rispose loro: “Perché mi cercavate? Non sapevate che io devo occuparmi delle cose del Padre mio?”. Ma essi non compresero ciò che aveva detto loro (...) Sua madre custodiva tutte queste cose nel suo cuore».

Parole chiave: Vangelo (644)

Nel documento del Concilio Vaticano Secondo, che tratta della Chiesa e del posto che in essa occupa Maria, si legge che «la Beata Vergine avanzò nel cammino della fede» (n. 58). La prova che Maria, come Giuseppe, vivevano nella fede e non nella visione del mistero, la troviamo proprio nella annotazione dell’evangelista Luca, che ci dice che essi (Giuseppe e Maria) non compresero ciò che Gesù aveva detto loro per motivare la sua permanenza nel tempio a loro insaputa. Luca aggiunge anche che Maria «custodiva tutte queste cose nel suo cuore». Maria, quindi, non comprende tutto e subito, ma si affida totalmente a Dio, riflettendo su tutto quello che le capita, e così, quando sarà svelato completamente il Mistero, lo rivedrà come ordito che tiene su la trama della sua e della vita del Figlio.

Allora anche noi non dobbiamo perderci d’animo se non tutto ci appare chiaro nel dipanarsi della nostra esistenza. Verrà il momento nel quale tutto ci sarà svelato e allora vedremo come Dio ci ha portato sulle sue braccia, proprio nei momenti più difficili della vita, quando ci sembrava che ci avesse lasciati soli. Tra le tante richieste che facciamo alla Madonna ci sia anche, e prima tra tutte, la richiesta della fede.

Dalla Santa Famiglia impariamo la fede
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento