Commento al Vangelo
stampa

Dal n. 46 del 22 dicembre 2002

La pace nasce dentro la famiglia

Domenica 29 dicembre, Sacra Famiglia. La pace che Gesù è venuto a portare sulla terra è destinata a tutti gli uomini e a tutte le donne della terra. Poiché la famiglia resta il vero fondamento della società, costituendone il nucleo naturale e fondamentale come riconosce la Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo (Art.16,3), la famiglia ha con la pace un rapporto strettissimo.
di SILVANO PIOVANELLI

Letture di Domenica 29 dicembre, Sacra Famiglia: «Uno nato da te sarà il tuo erede» (Gn 15,2-6;21,1-3); «Il Signore è fedele al suo patto» (Salmo 104); «La fede di Abramo, di Sara e di Isacco» (Eb 11,8.11-12.17-19); «Il bambino cresceva, pieno di sapienza» (Lc 2,22-40)

di SILVANO PIOVANELLI
La pace che Gesù è venuto a portare sulla terra è destinata a tutti gli uomini e a tutte le donne della terra. Poiché la famiglia resta il vero fondamento della società, costituendone il nucleo naturale e fondamentale come riconosce la Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo (Art.16,3), la famiglia ha con la pace un rapporto strettissimo.

La famiglia è un'intima comunità di vita e di amore coniugale e perciò ha una missione di primaria importanza in ordine alla costruzione della pace. È l'agente primario di un futuro di pace, perché senza l'amore non è possibile una civiltà di pace. La famiglia trasmette i grandi valori della dignità della persona e della pace fra gli uomini, non tanto con le parole di un insegnamento, ma con la testimonianza di una vita. Per poter contare su un domani di pace, occorre che ogni piccolo essere umano sperimenti il calore di un affetto premuroso e costante, non il tradimento o lo sfruttamento.

Così, i bambini che sono il futuro già presente in mezzo a noi, saranno preparati a guardare serenamente all'avvenire e pronti a dare un responsabile contributo all'edificazione di una società di progresso autentico e di pace. Con questa base di partenza sarà più facile promuovere un atteggiamento di solidarietà verso l'intera famiglia umana, al di là di ogni frontiera politica, geografica, ideologica, religiosa.

Sarà più facile sostituire, alla sicurezza basata sulle armi, la sicurezza fondata sulla solidarietà e sull'impegno a vincere dovunque la fame, la malattia, l'ignoranza, l'emarginazione. Sarà più facile capire che per il bene comune non basta il funzionamento del mercato, ma occorre che la società si assuma le sue responsabilità e promuova quello sviluppo dei popoli che è il nome nuovo della pace.

La pace nasce dentro la famiglia
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento