La parola del Papa

La parola del Papa stampa

Mercoledì 19 settembre Papa Francesco, all’udienza generale, ha parlato del Quarto Comandamento: «Onora tuo padre e tua madre, come il Signore tuo Dio ti ha comandato, perché si prolunghino i tuoi giorni e tu sia felice nel paese che il Signore, tuo Dio, ti dà» (Dt 5,16). Onorare i genitori porta ad una lunga vita felice. La parola «felicità» nel Decalogo compare solo legata alla relazione con i genitori.

Mercoledì 5 settembre Papa Francesco, all’udienza generale, si è soffermato sul comandamento riguardante il giorno del riposo. Sembra un comando facile da compiere, ma è un’impressione errata. Riposarsi davvero non è semplice, perché c’è riposo falso e riposo vero.

Mercoledì 27 giugno Papa Francesco, all’udienza generale, continuando la catechesi sui Dieci Comandamenti, ha notato come le dieci Parole iniziano così: «Io sono il Signore, tuo Dio, che ti ho fatto uscire dalla terra d’Egitto, dalla condizione servile» (Es 20,2). Questo inizio sembrerebbe estraneo alle leggi vere e proprie che seguono. Ma non è così.

Giovedì 14 giugno Papa Francesco ha ricevuto i partecipanti alla Scuola estiva di Astrofisica promossa dalla Specola Vaticana. Il tema della vostra ricerca di quest’anno - ha esordito il Papa - riguarda le stelle variabili alla luce delle recenti indagini astronomiche.

Mercoledì 6 giugno Papa Francesco, all’udienza generale, ha continuato la riflessione sul Sacramento della Confermazione, in particolare sugli effetti  del dono dello Spirito Santo che fa maturare i cresimati, portandoli a diventare, a loro volta, un dono per gli altri.