La parola del Papa
stampa

Il Battesimo è un dono gratuito

Mercoledì 11 aprile Papa Francesco, all’udienza generale, ha ricordato che la Pasqua di Cristo con la sua carica di novità ci raggiunge attraverso il Battesimo per trasformarci a sua immagine; i battezzati sono di Gesù Cristo, è Lui il Signore della loro esistenza. Il Battesimo è il primo dei Sacramenti, in quanto è la porta che permette a Cristo di prendere dimora nella nostra persona e a immergerci nel suo Mistero. Il verbo greco «battezzare» significa «immergere».

Il bagno con l’acqua è un rito comune a varie credenze per esprimere il passaggio da una condizione all’altra, segno di purificazione per un nuovo inizio. Ma per noi cristiani non deve sfuggire che se è il corpo ad essere immerso nell’acqua, è l’anima ad essere immersa in Cristo per ricevere il perdono del peccato e risplendere di luce divina. Rammentiamo le ultime parole del Risorto agli Apostoli; sono un mandato preciso: «Andate e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo» (Mt 28,19). Attraverso il lavacro battesimale, chi crede in Cristo viene immerso nella vita stessa della Trinità. Immergendoci in Cristo, il Battesimo ci rende anche membra del suo Corpo, che è la Chiesa e partecipi della sua missione nel mondo. Una stessa vita, quella dello Spirito Santo, scorre dal Cristo ai battezzati, unendoli in un solo Corpo, crismato dalla santa unzione e alimentato alla mensa eucaristica. Il Battesimo permette a Cristo di vivere in noi e a noi di vivere uniti a Lui, per collaborare nella Chiesa, ciascuno secondo la propria condizione, alla trasformazione del mondo. Ricevuto una sola volta, il lavacro battesimale illumina tutta la nostra vita, guidando i nostri passi fino alla Gerusalemme celeste.

Il Sacramento suppone un cammino di fede, che chiamiamo catecumenato, evidente quando è un adulto a chiedere il Battesimo. Ma anche i bambini, fin dall’antichità, sono battezzati nella fede dei genitori. Alcuni pensano: perché battezzare un bambino che non capisce? Speriamo che cresca, che capisca e sia lui stesso a chiedere il Battesimo. Ma questo significa non avere fiducia nello Spirito Santo, perché quando noi battezziamo un bambino, in quel bambino entra lo Spirito Santo, e lo Spirito Santo fa crescere in quel bambino le virtù cristiane che poi fioriranno. Sempre si deve dare questa opportunità a tutti i bambini: di avere dentro lo Spirito Santo che li guidi durante la vita. Non dimenticate di battezzare i bambini! Nessuno merita il Battesimo, che è un dono gratuito per tutti, adulti e neonati.

Il Battesimo è un dono gratuito
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento