Risponde il teologo

Risponde il teologo stampa

Gli storici dicono che i chiodi venivano piantati sui polsi; il Vangelo ci dice che Gesù mostra i segni sulle mani. Come andarono i fatti? Risponde don Stefano Tarocchi, docente di Sacra Scrittura alla Facoltà Teologica dell'Italia Centrale.

Nella versione della Bibbia del 2008 si legge «non abbandonarci  alla tentazione».  Alla Messa però diciamo ancora «non ci indurre intentazione». Perché? Risponde don Filippo Belli, docente di Sacra Scrittura alla Facoltà teologica dell'Italia centrale, che avanza una proposta alternativa.

A 40 anni dall'entrata in vigore in Italia della legge 194, una lettrice chiede se ci possono essere eccezioni alla condanna dell'aborto da parte della chiesa. Risponde padre Maurizio Faggioni, docente di Teologia morale alla Facoltà Teologica dell'Italia Centrale.

Con l’estate torna l’usanza, in tante località di mare o di villeggiatura, di celebrare la Messa nei campeggi o nei villaggi turistici. A volte si ha l'impressione, scrive un lettore, che inducano ad una partecipazione distratta. Non sarebbe meglio celebrarle nel  loro ambiente specifico, cioè chiese? Risponde padre Lamberto Crociani, docente di Liturgia alla Facoltà Teologica dell'Italia Centrale.