Sport
stampa

Domenica partita amichevole di calcio tra la World Rom Organization e la “Squadra del Papa – Fratelli tutti”

“Il calcio ha una valenza culturale, non soltanto sociale, che ha anche un aspetto etico”.

Percorsi: Calcio - Papa - Sport
mons. Ravasi. Foto Siciliani-Gennari

Lo ha detto il  card. Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio Consiglio della Cultura, intervenuto alla presentazione della partita amichevole di calcio “Fratelli tutti”, tra la World Rom Organization e la “Squadra del Papa – Fratelli tutti”, in programma domenica 21 novembre, alle ore 14.30, presso il Training Center della Società Sportiva Lazio, a Formello (i cancelli saranno aperti alle ore 13 – l’ingresso è libero).

“Il Papa ha assegnato a noi questa iniziativa, come anche l’associazione Athletica vaticana – ha spiegato il cardinale –  perché fin dalle origini lo sport rappresenta qualcosa di antropologicamente fondamentale: il gioco, che per sua natura è inutile, creativo, libero, e per questo si è intrecciato da subito con la cultura: basti pensare alla cultura greco-classica, in cui lo sport entrava in connessione con la letteratura, la poesia, il teatro, il mito”.

Quella del calcio, dunque, “è una presenza cultura, e non soltanto sociale, che ha anche un aspetto etico”.  Papa Francesco riceverà in udienza le due squadre sabato mattina, 20 novembre. Il dono che riceverà – ha annunciato Ravasi – è una maglia della “Fratelli tutti” con il numero 1. La squadra di calcio “Fratelli tutti”, ha precisato il moderatore della presentazione, Luca Collodi, “non è la nazionale dello Stato della Città del Vaticano, e nemmeno la rappresentativa del Vaticano; al suo intero ci sono sette Guardie Svizzere, dipendenti vaticani, sacerdoti e anche persone al di fuori del Vaticano”, selezionati dagli allenatori Odoacre Chirico e Marco Tardelli. Sulla panchina della squadra dei Rom ci sarà l’allenatore della Lazio, Maurizio Sarri.

Alla presentazione di oggi sono intervenuti il presidente della World Rom Organization con mons. Giorgio Lingua, nunzio apostolico in Croazia, in videocollegamento dalla Croazia.

"È la prima volta che faccio l’arbitro, sono sicuro che mi divertirò e spero che vi divertirete”. Così il giocatore della Lazio, Ciro Immobile, ha definito il ruolo insolito che ricoprirà domenica prossima, come arbitro della partita amichevole . “Sono felice che la mia società ospiterà questa partita a Formello”, ha detto il capitano durante la presentazione dell’iniziativa: “Noi, come società sportiva Lazio, siamo una grande famiglia: sono con noi giocatori che vengono da tutto il mondo, siamo abituati a queste situazioni. Siamo contenti di poter insegnare ai bambini qualcosa che gli potrà essere utile anche in futuro”.

Fonte: Sir
Domenica partita amichevole di calcio tra la World Rom Organization e la “Squadra del Papa – Fratelli tutti”
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento