Sport
stampa

Firenze vince per la seconda volta il Campionato toscano di Scacchi a squadre

Domenica 17 novembre è stata una giornata di festa in tutti i sensi per la Ad Firenze Scacchi, grazie a due importanti successi: la conquista del titolo di «Campioni regionali rapid a squadre», bissando il successo dello scorso anno, e l'eccellente secondo posto del nostro giovane Andrea Davini nell'Open Sussidiario del 13° Weekend «Città di Recco» (GE).

Percorsi: Firenze - Sport - Tempo libero - Toscana
La squadra premiata

Il Campionato Toscano Rapid a Squadre, giunto alla 3° edizione organizzata dagli amici di «Matto alla prossima» (GR), ha visto «Firenze Scacchi» partecipare per la seconda volta e per la seconda volta vincere il titolo assoluto.

La formazione, composta dal Mf Alberto Landi, i Maestri Paolo Nannelli (capitano), Giulio Marmili, e Roberto Colombo, il forte Cm Lazar Petrov, ha condotto una gara sempre al comando della classifica; sfortunatamente, poco dopo metà gara, la competizione è stata bruscamente interrotta per la chiusura delle strade di accesso a Grosseto causa allerta meteo.

La classifica parziale, diventata finale, vedeva un pari merito di tre squadre (Firenze Scacchi, Prato Nightmare e Cral Mens Sana A) ma i punti scacchiera hanno dissipato ogni dubbio: 1° Firenze Scacchi (15pti), 2° Prato Nightmare (14), 3° Cral Mens Sana A (13,5). Un pò di amarezza per una bella manifestazione interrotta, ma grande soddisfazione per il secondo titolo consecutivo, con una squadra sempre più giovane e sempre più forte.

Tanta esperienza per la seconda formazione, «Rifredi 1883», interamente composta da giovani, fiore all'occhiello dell'associazione. Grande soddisfazione per il secondo posto di Andrea Davini, che ha lasciato alle sue spalle molti avversari sulla carta più quotati di lui.

Fonte: Comunicato stampa
Firenze vince per la seconda volta il Campionato toscano di Scacchi a squadre
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento