La comunicazione deve farsi prossimità. Parla mons. Claudio Maria Celli

"Questo è il primo messaggio di Papa Francesco per la Giornata delle comunicazioni sociali. Sono contenuti i grandi temi cari a Papa Francesco. Vanno ritmati e meditati in una dimensione comunicativa e alla luce di un testo evangelico, la parabola del Buon Samaritano". Lo dice il presidente del Pontificio Consiglio delle comunicazione sociali, monsignor Claudio Maria Celli. Tra i punti cardine del messaggio, il presule afferma che "la comunicazione deve farsi prossimità, vicina all'uomo e alla donna di oggi, alle volte soli e con grandi difficoltà. È un uomo ferito. Il Papa ci chiede che la comunicazione sia attenta, vicina, prossima al cammino dell'uomo di oggi". La seconda tematica molto forte è "l'incontro e anche l'incontro con Gesù Cristo".