Al Sinodo: cammino penitenziale per i divorziati risposati

Proporre alle coppie in crisi o già separate un cammino penitenziale, una riflessione sulle conseguenze per i figli, sulla riparazione dei torti di un coniuge nei confronti dell’altro, e sulla richiesta di perdono a Dio. E’ stata la proposta pastorale di alcuni dei 32 padri sinodali intervenuti nella congregazione generale di giovedì pomeriggio del Sinodo dei vescovi sulla famiglia. Un percorso penitenziale da accompagnare ad un sostegno per i divorziati rimasti soli, che spesso soffrono in silenzio.
E’ stata poi ribadita con forza la condanna della manipolazione genetica e della crioconservazione degli embrioni, e l’importanza che la Chiesa faccia sentire sempre la sua voce di denuncia.