Concistoro: Amare chi ci odia per sconfiggere il virus dell’inimicizia

Amate, fate il bene, benedite e pregate. Questi i quattro imperativi che il Papa ha consegnato ai nuovi cardinali, 17 in tutto di cui 13 elettori e 4 ultraottantenni, durante il Concistoro ordinario pubblico. In particolare ai porporati, molti dei quali provengono da Paesi lontani, periferie segnate dall’odio e dalla guerra, Francesco ha chiesto di amare i propri nemici secondo l’insegnamento di Gesù e imitando l’amore di Dio Padre, vera esigenza di conversione per il cuore dell’uomo che tende invece a giudicare, dividere, innalzare muri e condannare.