Francesco, Angelus: «Dio parte dalla periferia, per raggiungere tutti»

Gesù inizia la sua missione dalla Galilea, una zona periferica, una "terra di frontiera" e ci insegna "che la Buona Novella non è riservata a una parte dell'umanità, è da comunicare a tutti", perché nessuno è escluso dalla salvezza di Dio. Così Papa Francesco ha commentato questa mattina, prima della preghiera dell'Angelus recitata in Piazza San Pietro, il Vangelo di questa domenica. La Galilea, ha spiegato, assomiglia al mondo d'oggi, per la compresenza di diverse culture, e Gesù ci chiede di non costruire recinti per proteggerci ma di partire come lui dagli ultimi, per raggiungere tutti, anche "quanti forse non attendono più nulla e non hanno nemmeno la forza di cercare e di chiedere".