Francesco, Messa a conclusione del Sinodo: è il tempo della compassione

Uno “sguardo guarito e salvato”, che sappia “diffondere luce” in mezzo alla gente, perché “ricorda lo splendore che lo ha illuminato”. È questo l’augurio che Papa Francesco ha fatto ai Padri sinodali, ringraziati durante l’omelia della Messa di conclusione del Sinodo sulla famiglia – concelebrata con loro in San Pietro domenica 25 ottobre – per le tre settimane di lavoro condivise. “Oggi è tempo di misericordia”, ha affermato il Papa, che ha invitato ad assumere il comportamento di Gesù – descritto nel Vangelo domenicale – che ridona la vista al cieco Bartimeo, il quale sfida i rimproveri della folla e l’iniziale indifferenza degli Apostoli pur di essere ascoltato dal Maestro. Francesco ha messo in guardia da due tentazioni, quella di essere abitudinari della Grazia e quella di avere una fede da tabella.