Francesco al Corpo diplomatico ripete che la Chiesa è a servizio della Pace

Pace per la Siria, per il Medio Oriente, per le aree lacerate da conflitti come in Africa, per le drammatiche realtà di ingiustizia che vivono i profughi, per le divisioni tra le due Coree, per le minacce ambientali. Ricevendo il Corpo diplomatico accreditato presso la Santa Sede, Papa Francesco ha passato in rassegna le difficoltà e le crisi umanitarie e sociali che permangono nei diversi continenti. Ha sottolineato una volta di più che la Chiesa guarda con speranza al futuro. La speranza è costituita dai giovani che desiderano un mondo migliore e più giusto, incontrati dal Papa a Rio nella Giornata Mondiale della Gioventù.