Francesco all'Angelus: essere santi è vocazione di tutti

I Santi con la loro testimonianza ci incoraggiano a non avere paura di andare controcorrente o di essere incompresi e derisi quando parliamo del Vangelo; ci dimostrano che chi rimane fedele a Dio e alla sua Parola sperimenta già su questa terra il conforto del suo amore. Lo ha notato Papa Francesco parlando ai fedeli prima della preghiera dell'Angelus. Riflettendo sul significato della festività odierna, Papa Francesco ha rilevato che essere santi non è privilegio di pochi ma vocazione di tutti e che il traguardo della vita non è la morte bensì il Paradiso. Dopo l'Angelus il Papa ha ricordato l'appuntamento del pomeriggio al cimitero monumentale di Roma, il Verano.