Francesco all'Angelus: giovani a Rio, per accogliere la missione

"Gesù fa vedere che il cuore di quel samaritano è buono e generoso e che -- a differenza del sacerdote e del levita -- lui mette in pratica la volontà di Dio, che vuole la misericordia più che i sacrifici". Così Papa Francesco ha commentato la parabola del buon samaritano, proposta dalla liturgia di oggi, prima della preghiera dell'Angelus, recitata sul portone del Palazzo apostolico di Castel Gandolfo.