Francesco: serve nuovo approccio con gli zingari, per loro pieno inserimento

Spesso gli zingari si trovano ai margini della società, e a volte sono visti con ostilità e sospetto; ma certo anche il popolo zingaro è chiamato a contribuire al bene comune, e questo è possibile con adeguati itinerari di corresponsabilità, nell'osservanza dei doveri e nella promozione dei diritti di ciascuno. Lo ha notato Papa Francesco parlando all'Incontro mondiale dei promotori episcopali e dei direttori nazionali della pastorale degli zingari. Occorre contrastare la trappola dell'emarginazione che porta all'accattonaggio. Di fronte alle difficoltà e ai disagi dei fratelli, tutti devono sentirsi interpellati a porre al centro delle loro attenzioni la dignità di ogni persona umana.