Francesco: trasmettere fede e speranza ai giovani in America Latina

Il giovane deve ricevere la memoria e piantare le radici della sua utopia in questa memoria; discernere nel presente la sua utopia, il segno dei tempi. Abbiamo bisogno di maestri di discernimento per i giovani! - e già progettato nel futuro. Lo ha detto Papa Francesco parlando alla Commissione per l'America latina. La Chiesa in America Latina deve preoccuparsi dei giovani e non disperdere le loro potenzialità. I giovani guardano a noi, sperano in noi, ha detto il Papa, e l'utopia di un giovane entusiasta, oggigiorno si sta trasformando in disincanto. A questi giovani disincantati è necessario dare fede e speranza, rispondendo alla vera e propria emergenza educativa oggi in corso.