Il Papa a Mattarella: gratitudine all’Italia per l’accoglienza dei migranti

Un colloquio privato tra Papa Francesco e il presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella, ha caratterizzato la prima visita di Stato, stamani in Vaticano, per il capo del Quirinale, a due mesi dalla sua elezione. Subito dopo, davanti le delegazioni, il Pontefice ha parlato delle eccellenti relazioni tra la Santa Sede e l’Italia auspicando che, nella distinzione dei ruoli, sia sempre sentita da ambo le parti la necessità di collaborare per il bene comune. “La reciproca autonomia – ha detto il Papa – esalta la comune responsabilità”. Tre i nodi affrontati da Francesco: la carenza di lavoro dei giovani che “diventa un grido di dolore”, la difesa dell'ambiente e l'impegno dell'Italia in soccorso dei migranti.