Il Papa ai cappellani delle carceri: fate sentire Cristo vicino

I detenuti non si scoraggino: il Signore è con loro e l'amore di Dio arriva ovunque, fin dentro le celle. Il Papa prima dell'udienza genrale ha incontrato 200 cappellani delle carceri italiane. E ha avuto parole di particolare affetto e vicinanza per i detenuti. Dio piange con loro, lavora con loro, spera con loro. Il Papa ha esortato alla speranza, nonostante gli egoismi e l'ingiustizia dei sistemi umani che a volte puniscono i deboli mentre i potenti sfuggono. Papa Francesco ha pregato per i cappellani ed ha ricordato le sue esperienze di vicinanza con i detenuti delle carceri di Buenos Aires, con cui mantiene un rapporto di dialogo per far sentire la prossimità di Cristo.