Il Papa all'udienza: fraternità al centro, per fermare l’individualismo

Bisogna riportare la fraternità “al centro della nostra società tecnocratica e burocratica”, perché senza fraternità, la libertà e l’uguaglianza rischiano di riempirsi di individualismo e conformismo. Lo ha sottolineato Papa Francesco nella catechesi dell’udienza generale tenuta in Piazza San Pietro, alla presenza di più di ventimila pellegrini. Proseguendo le riflessioni sulla famiglia, il Pontefice ha parlato del ruolo dei fratelli, sottolineando che “il legame di fraternità che si forma in famiglia tra i figli, se avviene in un clima di educazione all’apertura agli altri, è la grande scuola di libertà e di pace”.