Il Papa per i migranti: globalizzare l’accoglienza

Una Chiesa che allarga le sue braccia ma che è anche chiamata a nuove e impegnative sfide rappresentate dalle migrazioni. Il Papa, nel messaggio per la Giornata mondiale del migrante, presentato oggi nella Sala Stampa vaticana, dal titolo "Chiesa senza frontiere: madre di tutti", ricorda le diffidenze e le ostilità nei confronti degli immigrati allo stesso tempo mette in luce tre orientamenti. Vedere Gesù nei migranti e quindi essere accoglienti; pensare ad un maggiore coordinamento nazionale e internazionale, ma soprattutto creare le condizioni per un passaggio dalla “cultura dello scarto” a una “cultura dell'incontro”.