L'ingresso in Conclave

La mano sulle Sacre Scritture e il cuore in preghiera. I 115 cardinali elettori sono sfilati dalla Cappella Paolina alla Sistina: i passi scanditi dal canto delle Litanie dei Santi, fino a trovare posto sotto la volta michelangiolesca. Immersi nella suggestione spirituale degli affreschi della Cappella papale, i porporati hanno intonato l'inno "Veni, creátor Spíritus", invocazione solenne dello Spirito Santo, e hanno pronunciato il Giuramento sul Libro dei Vangeli. Un susseguirsi unico di volti e carismi, espressione di una Chiesa che abbraccia tutti i colori del mondo, culminato con l'Extra omnes del Maestro delle Celebrazioni Liturgiche Pontificie, mons. Guido Marini