Papa Francesco, Angelus: lasciatevi consolare dal Signore

Nel tempo stupendo dell’Avvento – come lo chiama Papa Francesco all’Angelus – il brano di Isaia è un messaggio di speranza. Il profeta, al popolo di Israele in esilio, riporta l’annuncio gioioso della liberazione. Tristezza e paura lasciano così il passo alla gioia perché è il Signore che, con la sollecitudine e la tenerezza di un pastore, guiderà il suo popolo. Un messaggio di speranza che però si può diffondere solo dopo aver provato la gioia consolatrice di Dio nell’ascolto della sua parola, nell’Eucaristia, nella preghiera silenziosa o nel sacramento del Perdono.