Papa Francesco: Un cristiano non può essere antisemita

"L'umanità ha bisogno della nostra comune testimonianza in favore del rispetto della dignità dell'uomo e della donna creati ad immagine e somiglianza di Dio, e in favore della pace che, primariamente, è un dono suo". E' la riflessione che Papa Francesco ha offerto alla delegazione dei responsabili del "Comitato Ebraico Internazionale per le Consultazioni Interreligiose", ricevuti oggi in Vaticano. Nel corso dell'incontro il Pontefice ha richiamato il documento conciliare Nostra Aetate, "un punto di riferimento fondamentale per quanto riguarda le relazioni con il popolo ebraico", e dove, fra l'altro, vengono fermamente condannati "gli odi, le persecuzioni, e tutte le manifestazioni di antisemitismo"