Papa Francesco a Rebibbia: Gesù non si stanca mai di amarci

Un pomeriggio unico e speciale per quanti popolano il carcere romano di Rebibbia. Papa Francesco ha deciso di trascorrere il giovedì santo tra i detenuti, molti dei quali lo hanno accolto con commozione nel cortile della casa circondariale, oltre ai rappresentanti della polizia penitenziaria, dell’amministrazione, dei volontari e ai cappellani. Tra abbracci e lacrime, il Pontefice ha stretto mani e confortato, toccando i lineamenti di un’umanità ferita e spesso indurita. La messa in Coena Domini, in memoria dell’ultima cena fatta da Gesù con i suoi apostoli, è stata celebrata nella chiesa “Padre Nostro”, dove Papa Bergoglio ha ricordato che l’amore di Cristo non delude mai perché «Lui non si stanca di amare, come non si stanca di perdonare e di abbracciarci».