Papa Francesco a delegazione ebrei: la pace richiede un impegno coraggioso

Il saluto di Papa Francesco alla delegazione di B’nai B’rith International è nel segno della dichiarazione conciliare Nostra aetate, pietra miliare nel cammino di conoscenza e stima tra gli ebrei e i cattolici. Ripercorrendo i cinquant’anni di dialogo, il Papa sottolinea i progressi compiuti, le iniziative di reciproca conoscenza che hanno favorito un clima di fiducia e apprezzamento. Ma il punto che è più a cuore a Francesco è il lavoro per la pace che in molti Paesi del mondo, in particolare Terra Santa e il Medio Oriente, richiede “un impegno coraggioso”.